bonifica post incendio
Fuoco a Milano: come fare la bonifica post incendio
dicembre 4, 2017
Show all

Pulizia del box doccia: brillante e profumato

Come pulire il box doccia

La pulizia del box doccia è importante e in questo articolo troverai consigli utili.

Vorresti guardare il tuo box doccia e vederlo splendere di pulito? Non lasciarti abbattere dallo sconforto se noti macchie di calcare sul piatto, aloni opachi sulle pareti, incrostazioni di sapone e…lei la nemica dell’aria pulita: la muffa!Quando si insinua nelle guarnizioni del box o nel mosaico della doccia in muratura è ora di mettere in pratica una pulizia approfondita del box doccia. Ma non disperare: c’è una soluzione per tutto: la “manutenzione”!

In questo articolo condividerò con te la mia esperienza su come pulire e mantenere brillanti le più diffuse tipologie di box doccia.

Mantenere tutti gli elementi della doccia in buono stato richiede un certo sforzo ma è sicuramente vantaggioso: piccoli interventi quotidiani e settimanali con prodotti di pulizie adatti o fai da te ti permetteranno di non far accumulare lo sporco, di non far formare la muffa ed evitare l’accumulo di batteri!

Pulizia box doccia cristallo o di vetro: il metodo giusto

La pulizia del box doccia di cristallo o di vetro va eseguita con prodotti adatti a rimuovere il calcare, che è il responsabile delle odiose macchie opache. Sono proprio loro che “invecchiano” e danno un aspetto “sporco” e trascurato a tutto il bagno. Per le pareti di cristallo o di vetro ti consiglio di acquistare un tira acqua di media misura e utilizzarlo per pulire le pareti come se stessi pulendo una finestra. E’ il metodo più veloce per mantenere la tua doccia in uno stato “presentabile”.

Per i box in plastica è molto efficace anche una spugna imbevuta di aceto o di anticalcare, senza dimenticare che entrambi vanno sempre risciacquati a fondo perché possono danneggiare la plastica.  Se non riesci a farlo quotidianamente ti consiglio di farlo almeno tre volte a settimana.

Se preferisci le soluzioni “fai da te”, i classici limone e bicarbonato, o aceto e bicarbonato, sono estremamente efficaci! L’unico neo è che hanno bisogno di più tempo per agire rispetto ai prodotti industriali.

La pulizia del box doccia in plastica

Per la pulizia della cabina doccia in plastica, in genere con ante scorrevoli, dovrai porre particolare attenzione ai binari,  che sono soggetti a sporcarsi, diventano velocemente neri ed impediscono la facile apertura o chiusura in quanto lo sporco si incrosta e blocca il meccanismo di scorrimento. Per la pulizia di questi binari, non vanno usati assolutamente solventi o prodotti troppo aggressivi che potrebbero sciogliere la plastica.

Per evitare di graffiare il box ti consiglio di utilizzare detersivi appositi con la dicitura antigraffio, come le creme che si trovano al supermercato. Questi detersivi vanno applicati e lasciati in posa alcuni minuti, in particolare sulle ante scorrevoli. Alla fine del tempo di azione, vanno rimossi con una spugna morbida e risciacquati con acqua corrente. In linea generale, quando si ha a che fare con plastica e pvc è meglio utilizzare prodotti a base di acqua e senza solventi aggressivi.

Come pulire le guarnizioni del box doccia

Il box doccia poggia su elementi di metallo, plastica e guarnizioni. E’ proprio su questi elementi che si accumulano umidità e residui di sapone, per non parlare degli interstizi, vero dramma di chi si appresta a pulire il box doccia! Per evitare di complicarti i lavori domestici ti consiglio di dedicare a interstizi e fessure qualche minuto ogni settimana e di assicurarti che i detersivi arrivino, e agiscano, anche in questi punti. Non dimenticarti mai di utilizzare un disinfettante domestico almeno tre volte alla settimana!

Come eliminare la muffa dal box doccia

È fondamentale pulire spesso il mosaico e le piastrelle del box doccia per evitare la comparsa di muffa e funghi. Come ho scritto qui [link] i batteri si moltiplicano negli ambienti umidi ed è per questo che l’asciugatura ne contiene la diffusione. Se invece la muffa si è già formata ti consiglio di vaporizzare direttamente un prodotto spray, specifico per eliminare la muffa. In alternativa puoi utilizzare una pasta fai da te a base di bicarbonato di sodio e aceto di vino bianco. In ogni caso lasciali agire e poi risciacqua molto accuratamente.

Ora puoi goderti il tuo box doccia brillante e profumato!